Partecipazione alla rassegna "Italia Italiae" di Vigevano

Totem della manifestazione

L'installazione "Dodecapoli. Multiscritture del femminile per un Grand Tour contemporaneo" di Ambra Laurenzi e Laura Ricci è stata scelta dall'Assessorato alla Valorizzazione culturale del Comune di Vigevano per fare da sfondo all'importante rassegna letteraria che ogni anno, in ottobre, la Biblioteca comunale "Lucio Mastronardi" organizza nei più prestigiosi luoghi storici della città lombarda. Giunta alla decima edizione, nel 150° anniversario dell'Unità d'Italia la rassegna ha avuto come tema, in questo anno 2011, "Italia Italiae. Parole e pagine che raccontano un Paese". Il progetto delle due autrici orvietane, coniugato tra luoghi dell'animo femminile, spazi architettonici d'eccellenza della nostra Italia e storia nazionale e quotidiana del Novecento, è sembrato particolarmente adatto a fare da sfondo, con la sua installazione, alle iniziative che dal 12 al 24 ottobre 2011 si sono svolte nella stupenda location della Cavallerizza del Castello Ducale di Vigevano. Il volume "Dodecapoli", da cui il progetto prende spunto, è stato presentato nello spazio incontri della stessa Cavallerizza domenica 23 ottobre 2011 alla presenza delle autrici: titolo dell'iniziativa "Quasi un secolo. Dodici donne per raccontare dodici città".

Ed è proprio il racconto "Quasi un secolo", ambientato nella bellissima Piazza Ducale di Vigevano che, tratteggiando l'indimenticabile personaggio di Norma, racconta velocemente ma incisivamente, tra narrazione autoriale e monologo interiore, quasi un secolo di storia italiana, scendendo in significativi particolari di storia vigevanese: dalla resistenza nella Lomellina alla fortuita uccisione di Laura Allocchio, proprio davanti al Castello, allora sede del presidio militare, dove alcuni cittadini si erano radunati nel pomeriggio del 9 settembre Quarantatre per chiedere il rilascio di alcuni ufficiali antifascisti, dalla sommaria esecuzione del resistente Giovanni Leoni alla liberazione di Vigevano il 27 aprile del Quarantacinque. Norma, nata il 2 giugno del 1916 è descritta nel giorno del suo novantaquattresimo compleanno, il 2 giugno 2010, mentre affacciata sulla Piazza Ducale, dove nella sua pur modesta vita ha il privilegio di abitare, a poche ore dalla sua serena e silenziosa morte ripensa alla sua pacata normale esistenza che, tra alterne vicende, ha attraversato quasi un secolo di storia.

La mostra e la presentazione del libro, durante la quale sono stati letti alcuni passi del racconto ambientato a Vigevano, sono state molto aprezzate dal pubblico.

Si ringrazia Fausto Martini per alcune delle fotografie della galleria fotografica.

  • Locandina della manifestazione
  • Dodecapoli - Presentazione Vigevano
  • Dodecapoli - Presentazione Vigevano
  • Dodecapoli - Presentazione Vigevano
  • Dodecapoli - Presentazione Vigevano
  • Dodecapoli - Presentazione Vigevano
  • Dodecapoli - Presentazione Vigevano
  • Dodecapoli - Presentazione Vigevano
  • Lo staff della rassegna
  • Dodecapoli - Presentazione Vigevano
  • Dodecapoli - Presentazione Vigevano
  • Allestimento mostra
  • Dodecapoli - Allestimento mostra
  • Dodecapoli - Allestimento mostra
  • Dodecapoli - Allestimento mostra
  • Dodecapoli - Allestimento mostra
  • Dodecapoli - Allestimento mostra
  • Dodecapoli - Presentazione Vigevano
  • Dodecapoli - Presentazione Vigevano